Sempre i primi - Pavimenti personalizzati per fiere: Sal Alfonsine

Vai ai contenuti

Menu principale:

Sempre i primi

Chi siamo

38 ANNI DI INNOVAZIONE CONTINUA...
SEMPRE UN PASSO DAVANTI AGLI ALTRI, GLI ALTRI COPIANO, NOI CREIAMO : 


Chi non conosce il settore della verniciatura industriale di pannelli in legno non può sapere quante innovazioni o cambiamenti ci sono stati dal 1975 (anno della nostra nascita) ad oggi. Eppure proprio grazie ai continui cambiamenti abbiamo potuto sopravvivere in un posto geograficamente sfortunato: il campo del mobile ha dei poli importanti, Pesaro, Toscana, Emilia, Brianza, Veneto, non troppo lontani da tutti, ma neppure troppo vicini e quindi svantaggiati rispetto a chi ha sede in questi luoghi. Per non parlare poi del sistema di lavoro di certe zone (ancora oggi lavorano come si faceva 30 anni fa) su cui però non ci soffermiamo neppure a pensarci.
L'unico modo che avevamo e abbiamo tutt'ora per fare concorrenza a queste zone è stato sempre uno solo:

ESSERE UN PASSO AVANTI


Grazie alla competenza e alla passione meccanica del nostro titolare abbiamo costruito internamente tutti macchinari altamente innovativi che ci hanno permesso di arrivare sempre prima degli altri a fare un tipo di lavoro normalmente costoso con un sistema più economico. Così quando i concorrenti ci raggiungevano noi avevamo già compiuto il passo successivo per fare qualcosa che nessun'altro (in quel momento) faceva. Io sono qui solo dal 1990, ma ricordo ancora quando i tecnici dicevano:
"Impossibile imitare la finitura a velo con l'uv!"
"Sostituire il laccato a velo con l'uv a rullo? pura follia"
"Fare un lucido 100 glosh senza la velatrice? non esiste proprio"
Ciò che ieri sembrava difficile o addirituttura impossibile oggi è realtà. Eccovi la cronistoria di tutte le nostre innovazioni:

1) Inizio anni 80' Adozione delle prime spalmatrici di fondi uv: quando ancora gli altri velavano il fondo poliuretanico, noi il fondo lo applicavamo a rullo con essiccazione immediata.

2) Metà degli anni 80' adozione delle prima finitura uv opaca: quando ancora gli altri velavano il laccato poliuretanico su tutti i pannelli interni per mobili, noi li finivamo a rullo con essiccazione immediata.

3) Inizio anni 90' tinteggiatura con vena (stampa) per la nobilitazione dei legni poveri: quando ancora gli altri verniciavano i compensati t/ka trasparenti noi verniciavamo il pioppo imitando il t/ka, al costo del pioppo ovviamente.

4)Metà annii 90' nuovo sistema di finitura uv tipo poliuretanico: quando ancora gli altri verniciavano i pannelli per le porte blindate, le parti a vista dei soggiorni ecc. con il poliuretanico trasparente o tinto, noi applicavamo una doppia finitura uv con risultato estetico distinguibile solo ad un occhio esperto.

5) Fine anni 90' prima alternativa al legno verniciato: Prima ancora dell'avvento del laminato esistevano solo due tipi di supporto, la carta (che se verniciata costava come il legno) e il legno verniciato: noi abbiamo aggiunto quello che mancava, un mdf stampato che al costo di un mdf da tutt'oggi la qualità del legno verniciato, al prezzo dell'odierno laminato.

6) Inizio prima decade del 2000 verniciatura porte tamburate da appartamento: quando ancora gli altri verniciavano(molti ancora fanno così)  i pannelli tamburati per le porte da appartamento con le velatrici noi le finivamo completamente a rullo uv.

7) Metà della prima decade del 2000 verniciatura laccata interamente a rullo uv: quando ancora gli altri verniciano(ancora oggi nessuno ha potuto imitarci) i pannelli tamburati o pieni a velatrice noi facciamo un laccato completamente a rullo uv. La differenza tra il ciclo tradizionale e il nostro la distingue solo un esperto.

8) Fine prima decade del 2000 verniciatura lucida laccata a rullo: quando ancora gli altri verniciano i pannelli con le velatrici o a spruzzo noi facciamo un laccato lucido completamente a rullo uv.

9) Inizio 2011: Stando alle nostre informazioni attuali, siamo la prima fabbrica in italia dove entra l'autotreno di nobilitato grezzo ed esce la mattonella laccata finita lucida o opaca.  

10) Chissà quale sarà la prossima novità...






 
 
Torna ai contenuti | Torna al menu